Fip news

Condividi contenuti
News della Federazione Italiana Pallacanestro
Aggiornato: 34 settimane 5 giorni fa

Aperte le procedure accredito Media a FIBA Basketball World Cup 2019 Qualifiers

Lun, 23/10/2017 - 14:39
Sono aperte da oggi, lunedì 23 ottobre, le richieste di accredito per la prima delle finestre di qualificazione a FIBA Basketball World Cup 2019. Tutte le richieste di accredito dovranno avvenire attraverso il FIBA Media Portal al seguente link: clicca qui Per chi fosse già in possesso di un account, basterà inserire le proprie credenziali (indirizzo mail e password) per accedere alla procedura e selezionare l’evento desiderato. La procedura di accreditamento online ha funzione di semplice richiesta e non garantisce l’automatica concessione dell’accredito. Termini e condizioni - Verranno prese in considerazione solamente le domande compilate e presentate online entro i termini stabiliti. - Non verranno prese in considerazione richieste prive di fototessera. - Non verranno prese in considerazione richieste provenienti da: rappresentanti di club, agenti, bloggers o altri media che non producano contenuti originali. - La decisione finale di concedere l’accredito spetta a FIBA. Per ulteriori informazioni scrivere a: accreditation@fiba.com FIBA WORLD CUP 2019 QUALIFIERS #FIBAWC Girone D: ITALIA, Paesi Bassi, Croazia, Romania Prima giornata – 24 novembre 2017 Italia-Romania (ore 20.15, PalaRuffini - Torino) Paesi Bassi-Croazia (ore 21.00, Topsportcentrum - Almere) Seconda giornata – 26 novembre 2017 Croazia-Italia (ore 18.00, Drazen Petrovic Basketball Center – Zagabria) Romania-Paesi Bassi (Polyvalent Hall – Cluj Napoca) Terza giornata – 23 febbraio 2018 Italia-Paesi Passi Croazia-Romania Quarta giornata – 26 febbraio 2018 Romania-Italia Croazia-Paesi Bassi Quinta giornata – 28 giugno 2018 Paesi Bassi-Romania Italia-Croazia Sesta giornata – 1 luglio Paesi Bassi-Italia Romania-Croazia

FIBA World Cup 2019 Qualifiers: Il 24 novembre a Torino Italia-Romania. I 24 della Lista FIBA

Mer, 18/10/2017 - 15:38
A poco più di due mesi dalla fine dell’Europeo, la Nazionale maschile torna in campo per le Qualificazioni a FIBA World CUP 2019. Il prossimo 24 novembre al PalaRuffini di Torino, Italia-Romania aprirà il Girone D, nel quale sono inserite anche Croazia e Paesi Bassi. Sono intervenuti alla Conferenza di presentazione, svoltasi quest’oggi nella Sala Stampa della Regione Piemonte in piazza Castello di Torino, Giovanni Petrucci, Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Romeo Sacchetti, CT della Nazionale italiana, Giovanni Maria Ferraris, Assessore allo Sport Regione Piemonte, Roberto Finardi, Assessore allo Sport Comune di Torino, Tiberiu Mugurel Dinu, Console Generale di Romania a Torino, Paolo Bellino, Direttore Generale RCS Sport, e Massimo Feira, Amministratore delegato Auxilium Torino. Durante la conferenza coach Sacchetti, alla prima assoluta sulla panchina dell’Italbasket , ha diramato la lista dei 24 giocatori convocabili per la prima delle tre finestre della prima fase di qualificazione al Mondiale, in programma in Cina dal 31 agosto al 15 settembre 2019. Così il presidente Petrucci: “Siamo al battesimo della Nazionale del CT Romeo Sacchetti. Non basta essere un buon tecnico, ci vuole un background di spessore. E Sacchetti, oltre ad essere un allenatore vincente, ha un background solido. Oggi è nella sua città, che l’ha visto crescere come giocatore. E l’Italia torna a Torino, che durante il Preolimpico ci ha regalato un entusiasmo mai visto prima. Ci sono tutti gli ingredienti per fare una bella figura. Come vedete nella lista dei 24 ci sono anche i giocatori di Eurolega e alcuni di Milano ma non ci saranno guerre con le società. Ringrazio le Amministrazioni comunali e regionali, mi congratulo con RCS e saluto la comunità romena, con cui fin dai tempi in cui ero al CONI ho sempre avuto un bel rapporto. Ci facciamo un grande in bocca al lupo”. Queste le parole di Sacchetti: “Giocheremo a Torino, dove ho giocato, e contro la Romania, Paese che ha dato i natali a tutta la mia famiglia: il mio esordio sulla panchina dell’Italia è stato organizzato molto bene. Sarà particolare. Ho indossato la maglia della Nazionale e so che valore ha; sono convinto che ogni giocatore deve avere il sogno di arrivare in Nazionale. Ho il ricordo di giocatori che rinunciavano alla convocazione per fare le vacanze ma questo messaggio mi ha sempre dato molto fastidio. Dobbiamo recuperare il valore dell’Azzurro. Avremo mezza squadra nuova e non sarà facile ma nulla è facile. Noi peró dobbiamo qualificarci per il Mondiale: sia per giocarlo, sia perché il Mondiale è il tramite per arrivare all’Olimpiade, che considero come una Laurea per ogni atleta. Ho dovuto lasciare fuori qualche giocatore ma era inevitabile. Io in ogni caso ho buona memoria e ci sarà modo per tutti quelli che lo meritano di venire selezionati. Le porte della Nazionale sono aperte per tutti. Al raduno porterò 16 giocatori”. La prima al PalaRuffini, poi si vola al Petrovic Center di Zagabria. Quella contro la squadra di coach Sašo Filipovski, che a Torino potrà contare – come ha ricordato Dinu – sulla più numerosa comunità romena del mondo, sarà dunque il primo impegno dell’Italbasket nelle finestre di qualificazione al Mondiale cinese. Due giorni dopo (26 novembre), gli Azzurri saranno al Drazen Petrovic Basketball Center di Zagabria per affrontare la Croazia. Nel Girone D anche i Paesi Bassi, che l’Italia incrocerà a febbraio 2018. Torino casa degli Azzurri. Dopo il Torneo Preolimpico 2016, la Nazionale tornerà dunque nel capoluogo piemontese, che ospiterà per la ventesima volta una gara dell’Italbasket. Nei 19 precedenti, 16 vittorie e 3 sconfitte. L’ultima partita al PalaRuffini è invece datata 17 settembre 2008, quando nelle Qualificazioni all’Europeo 2009 l’Italia sconfisse la Bulgaria 82-81. Antipasto d’Eccellenza. Ad aprire il programma del 24 novembre, saranno Auxilium Torino e Don Bosco Crocetta, di fronte sul parquet del PalaRuffini per l’anticipo dell’ottava giornata del Girone A del Campionato Under 20 Eccellenza. Info ticketing. Da domani, 19 ottobre, sarà possibile prenotare i biglietti scrivendo a ticketingbasket@rcs.it. I biglietti saranno in vendita dal 27 ottobre sui circuiti Ticketone e Vivaticket. I 24 DELLA LISTA FIBA Giocatore (Anno, Altezza, Ruolo, Presenze/Punti, Club) Awudu Abass (1993, 200, A, 24/43, EA7 Emporio Armani Milano) Pietro Aradori (1988, 196, G, 137/1307, Segafredo Virtus Bologna) Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A, 15/22, Dolomiti Energia Trentino) Paul Stephane Lionel Biligha (1990, 200, C, 17/58, Umana Reyer Venezia) Christian Charles Burns (1985, 203, A/C, 18/44, Red October Cantù) Andrea Crosariol (1984, 212, C, 65/245, Red October Cantù) Luigi Datome (1987, 203, A, 162/1467, Fenerbahçe Spor Kulübü – TUR) Andrea De Nicolao (1991, 185, P, 9/26, Umana Reyer Venezia) Amedeo Della Valle (1993, 194, P/G, 44/98, Grissin Bon Reggio Emilia) Ariel Filloy (1987, 190, P, 18/128, Sidigas Avellino) Diego Flaccadori (1996, 193, G, -/-, Dolomiti Energia Trentino) Simone Fontecchio (1995, 203, A, 3/11, EA7 Emporio Armani Milano) Raphael Gaspardo (1993, 207, A, -/-, The Flexx Pistoia) Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, 61/735, Segafredo Virtus Bologna) Marco Giuri (1988, 194, P, -/-, Happy Casa Brindisi) Daniel Lorenzo Hackett (1987, 198, G, 101/643, Brose Bamberg Basket – GER) Antonio Iannuzzi (1991, 208, C, -/-, Fiat Torino) Nicolò Melli (1991, 205, A, 74/381, Fenerbahçe Spor Kulübü – TUR) David Albright Okeke (1998, 202, A, -/-, Fiat Torino) Achille Polonara (1991, 205, A, 41/142, Banco di Sardegna Sassari) Giampaolo Ricci (1991, 201, A, -/-, Vanoli Cremona) Brian Sacchetti (1986, 200, A, 2/2, Germani Basket Brescia) Luca Vitali (1986, 201, P, 119/363, Germani Basket Brescia) Andrea Zerini (1988, 205, A, 3/9, Sidigas Avellino) Lo staff Capo Delegazione: Giovanni Petrucci Commissario Tecnico: Romeo “Meo” Sacchetti Assistente Allenatore: Emanuele “Lele” Molin Assistente Allenatore: Massimo Maffezzoli Assistente Allenatore: Paolo Conti Preparatore Fisico: Matteo Panichi Dirigente Accompagnatore: Roberto Brunamonti Ortopedico: Raffaele Cortina Medico: Sandro Senzameno Fisioterapisti: Roberto Oggioni, Francesco Ciallella Addetto Stampa: Francesco D’Aniello Team Manager: Massimo Valle Addetto ai Materiali: Curzio Garofoli FIBA WORLD CUP 2019 QUALIFIERS #FIBAWC Girone D ITALIA, Paesi Bassi, Croazia, Romania Prima giornata – 24 novembre 2017 Italia – Romania (ore 20:15, PalaRuffini - Torino) Paesi Bassi – Croazia (ore 21:00, Topsportcentrum - Almere) Seconda giornata – 26 novembre 2017 Croazia – Italia (ore 18:00, Drazen Petrovic Basketball Center – Zagabria) Romania – Paesi Bassi (Polyvalent Hall – Cluj Napoca) Terza giornata – 23 febbraio 2018 Italia – Paesi Passi Croazia – Romania Quarta giornata – 26 febbraio 2018 Romania – Italia Croazia – Paesi Bassi Quinta giornata – 28 giugno 2018 Paesi Bassi – Romania Italia – Croazia Sesta giornata – 1 luglio Paesi Bassi – Italia Romania – Croazia Gli altri gironi Girone A Montenegro, Slovenia, Bielorussia, Spagna Girone B Svezia, Turchia, Lettonia, Ucraina Girone C Polonia, Kosovo, Lituania, Ungheria Girone E Bosnia ed Erzegovina, Belgio, Francia, Russia Girone F Bulgaria, Repubblica Ceca, Islanda, Finlandia Girone G Germania, Serbia, Austria, Georgia Girone H Israele, Gran Bretagna, Grecia, Estonia I precedenti a Torino 19 partite giocate (16 vinte/3 perse) Amichevole, 15 maggio 1948, Italia-Inghilterra 62-18 Amichevole, 16 maggio 1962, Italia-Selezione Argentina 77-61 Torneo Amichevole, 20 aprile 1972, Italia-Finlandia 111-53 Torneo Amichevole, 21 aprile 1972, Italia-Argentina 87-51 Torneo Amichevole, 22 aprile 1972, Italia-Brasile 78-64 EuroBasket 1979, 13 giugno 1979, Italia-Israele 90-78 EuroBasket 1979, 15 giugno 1979, Italia-Spagna 81-80 EuroBasket 1979, 16 giugno 1979, Italia-Jugoslavia 80-95 EuroBasket 1979, 18 giugno 1979, Italia-Urss 84-90 Torneo Amichevole, 19 maggio 1983, Italia-San Marino All Stars 85-84 Torneo Amichevole, 20 maggio 1983, Italia-Grecia 94-66 Torneo Amichevole, 21 maggio 1983, Italia-Israele 85-68 All Star Game, 11 dicembre 2004, Italia-All Stars 100-98 All Star Game, 23 dicembre 2006, Italia-All Stars 96-73 Qualificazioni Europeo, 17 settembre 2008, Italia-Bulgaria 82-81* Torneo Pre Olimpico, 4 luglio 2016, Italia-Tunisia 68-41 Torneo Pre Olimpico, 5 luglio 2016, Italia-Croazia 67-60 Torneo Pre Olimpico, 8 luglio 2016, Italia-Messico 79-54 Torneo Pre Olimpico, 9 luglio 2016, Italia-Croazia 78-84 d1ts * ultima partita disputata al Pala Ruffini Curiosità Diciassette vittorie e quattro sconfitte. È questo il bilancio dell'Italia contro la Romania, primo avversario nel Girone di qualificazione a FIBA World CUP 2019. Non incontriamo i romeni dal 2 luglio 1981, quando in una gara amichevole gli Azzurri si imposero 92-86. In un friendly match anche la vittoria più larga (31 agosto 1986 a Cortina d'Ampezzo, 85-62 il punteggio). Nel Campionato Europeo del 1963 in Polonia la sconfitta più pesante (66-85). Per la Nazionale italiana, quella contro la Romania sarà la gara n.1449. Il bilancio è di 958 vittorie e 490 sconfitte. In “casa” l'Italia ha giocato 555 volte (441/114, 79.4% di vittorie). Per la 29esima volta gli Azzurri disputeranno una partita in Piemonte. Torino la meta preferita (19 partite), poi Biella (8) e Casale Monferrato (1).

"Pino, Pino!" Brumatti: L'Ultimo dei miei eroi, il libro

Lun, 16/10/2017 - 10:18
"Pino, Pino! Pino, Pino!" L'urlo di gioia intonato dai suoi tifosi dovunque abbia giocato: a Trieste, Milano, Torino, Reggio Emilia, Verona e poi Siena nel corso di una carriera che si è conclusa a 42 anni con l'ennesima promozione. Quel meraviglioso e affettuoso "Pino, Pino!" lo ha sempre accompagnato, come ricorda Mario Zaninelli, dopo ognuno dei tanti canestri segnati (8755 in serie A in 670 gare, la maggior parte delle quali giocate prima che venisse introdotto il tiro da tre) perché Pino Brumatti era un giocatore che risolveva le partite con umiltà, determinazione e divertendosi. L'Ultimo dei miei eroi è Pino Brumatti, protagonista del libro scritto con passione, competenza, ma soprattutto tanto affetto, da Mario Zaninelli e Lorenzo Dallari, e pubblicato dalla casa editrice Sport e Passione. "L'Ultimo dei miei eroi" è una citazione dal telegramma che Cesare Rubini, che lo aveva voluto all'Olimpia, inviò a Brumatti il 23 ottobre 1977 quando questi si trasferì da Milano, lasciando la squadra dove aveva giocato per dieci anni, a Torino. E forse un eroe dello sport e della vita Brumatti lo è stato davvero. "Ma chi era davvero Pino Brumatti? - si chiede Dallari, provando a dare una risposta- Un eroe d'altri tempi, un bonaccione mai arrabbiato che amava la vita e la pallacanestro, la famiglia, gli amici, che conosceva bene il significato di due parole: educazione e rispetto. Un gentiluomo antico, un signore sempre sorridente, sincero e leale. Un esempio incredibile di longevità agonistica" Dallari e Zaninelli ripercorrono la carriera di Brumatti, andando oltre, molto oltre, una semplice cronologia. E' un percorso corroborato dalle tante testimonianze di quelli che lo hanno conosciuto e che hanno giocato con lui e contro di lui e che ci restituisce alla fine la figura di un uomo e di un atleta il cui spessore come persona, per quanto possibile, è stato superiore a quello del giocatore di alto livello che tutti abbiamo apprezzato. Pino Brumatti, nel 2010 è stato insignito con l'Italia Basket Hall Of Fame, la maggiore onoreficenza della FIP, nel 2011, purtroppo, un infarto lo ha portato via. Questi alcuni, tra i tanti, ricordi di amici, compagni di squadra, allenatori ed avversari: "Pino era sempre il primo ad arrivare all'allenamento, si metteva subito a tirare: voleva sempre giocare, anche quando era infortunato. Attirava su di sè l'attenzione degli avversari, così i suoi compagni erano più liberi. Era un eroe silenzioso, non era un gasato" Dado Lombardi "Mi ricordo che Pino è stato capitano della squadra, forse anche perché era il più vecchio. Era molto amico del nostro allenatore Dado Lombardi che era solito arrabbiarsi spesso: Pino faceva sempre il conciliatore tra lui e i giocatori, cercava l'equilibrio tra squadra e coach" Bob Morse "Tecnicamente Pino era un pericolo pubblico per tutte le squadre avversarie grazie alla sua velocità e al suo tiro mortifero" Renzo Vecchiato "Pino era la parte sbarazzina, lo "scugnizzo del nord-est" che si lavava i denti senza spazzolino. Ogni cosa che faceva nel campo da basket gli riusciva ben e lo condiva sempre con un sorriso. Dal punto di vista tecnico Brumatti aveva anche scompigliato il nostro gioco mettendo confusione nella regolarità che il Simmenthal aveva, e questo risultava vincente perché l'avversario non riusciva a trovare le contromisure" Massimo Masini "A livello di difesa aveva una teoria tutta sua: seguiva sempre la palla senza interessarsi dell'avversario che doveva marcare. Diceva: 'Il mio avversario ha fatto 20 punti, ma io ne ho fatti 25. Il mio avversario non farà mai i punti che faccio io. Quindi gli altri mi aiutino in difesa, io segno e di conseguenza vinciamo'." Mauro Cerioni "Negli anni dal 1970 al 1973, caratterizzati da tre spareggi da enciclopedia del basket, Brumatti era la guardia tiratrice più forte in assoluto del campionato" Sandro Gamba "Pino era un tiratore per eccellenza che voleva i blocchi: giocava con grande naturalezza, riusciva a cambiare i ritmi delle partite (...) Però era molto reattivo e in campo risultava sempre un grande pericolo per qualsiasi difesa. Aveva la capacità di risolvere le situazioni anche più complicate, sapeva crearsi i falli: era uno di quei giocatori che avresti sempre voluto in squadra (...) La difesa di Varese aveva come obiettivo principale quello di limitare Pino Brumatti quando incontravamo il Simmenthal Milano. Raramente oggi si usa il sottomano, mentre lui in contropiede, dove sembrava il 'figlio del vento' cercava invece sempre di concludere in questo modo (...) Pino era il cuore pulsante del gruppo, capace di entrare nei momenti più delicati e di risolvere ogni situazione con canestri originali." Dino Meneghin Con la pubblicazione del libro prosegue l’impegno degli autori di devolvere parte del ricavato delle vendite all’associazione ONLUS “Casa Luce e Sorriso Giovanni Paolo II” di Casola Montefiorino in provincia di Modena, un presidio per la convalescenza e la riabilitazione di pazienti oncologici che grazie al coinvolgimento attivo dei famigliari mira al raggiungimento del pieno recupero dell’efficienza fisica, psicologica e sociale. L'Ultimo dei miei eroi di Lorenzo Dallari e Mario Zaninelli Casa editrice Sport e Passione Formato 14×21 cm 162 pagine comprensive di foto originali Brossura fresata Copertina in cartoncino semplice Prezzo: 12,00 euro Info Email: info@sportepassione.it Facebook: sportepassione

Il Quaderno Baskettari raggiunge gli oltre 155mila minicestisti d'Italia. Zandalasini e Flaccadori nelle pagine del notebook FIP-Disney

Ven, 13/10/2017 - 14:53
Anche quest'anno c'è basket e magia Disney nelle cartelle degli studenti italiani. Realizzato dal Settore Minibasket della FIP e da The Walt Disney Italia Company con la collaborazione di Calzetti&Mariucci Editori e Red Spot, il Quaderno dei Baskettari è in distribuzione nei 2.317 Centri Minibasket d'Italia e finirà negli zaini di oltre 155mila minicestisti. Le regole del minibasket, le sane abitudini alimentari, i tanti giochi, le drawing pages per imparare a disegnare i mitici character Disney, la fotogallery dei piccoli campioni della palla a spicchi. Questo e tanto altro nelle 68 pagine del notebook più baskettaro dell'anno scolastico. Due testimonial d'eccezione per il Quaderno dei Baskettari. In una pagina interamente dedicata alle loro esperienze e al loro amore per la pallacanestro, Cecilia Zandalasini e Diego Flaccadori hanno voluto salutare tutti i minicestisti d'Italia. Queste le parole dei due classe '96: Cecilia: “Fin da piccola mi ha sempre dato tanta gioia giocare a basket. Il rumore che fa la palla quando sfiora la retina è il più bello del mondo. Ascoltare i consigli del coach e allenarsi con passione è l'unico modo per sentirlo”. Diego “Il mio sogno da bambino era diventare un giocatore di basket. Lavoro sodo, mantengo enorme la mia passione per questo sport, e mi fido sempre dei miei compagni, che hanno il mio stesso grande amore per la palla a spicchi”.

High School BasketLab, battuta la Stella Azzurra 57-50 nella prima amichevole stagionale

Ven, 13/10/2017 - 11:38
Si è giocata ieri all’Acqua Acetosa la prima amichevole della stagione di High School BasketLab, il nuovo progetto della FIP che prevede un collegiale permanente di atlete nate nel 2003 all’interno del Centro Sportivo Giulio Onesti. Le ragazze allenate da Davide Malakiano e Angela Adamoli (Giovanni Lucchesi è il responsabile tecnico del progetto) hanno superato 57-50 la Stella Azzurra. Così Lucchesi a fine gara. “E’ iniziato il percorso di agonismo controllato, queste partite servono per verificare il lavoro, valutare la fatica mentale e quindi proporre aggiustamenti. E’ stata una partita divertente, una valvola di sano sfogo al tanto stare in palestra a lavorare. Un ringraziamento speciale alla disponibilità della Stella Azzurra e di coach Dragonetto”. Le Atlete Valentina Braida (2003, 1.80, Sporting Udine) Noemi Celani (2003, 1.78, Monterotondo) Ashley Egwoh (2002, 1.85, Lumaka Reggio Calabria) Martina Iagulli (2003, 1.79, Libertas Moncalieri) Promise Keshi (2003, 1.77, Raptors Basketball Mestrino) Caterina Logoh (2003, 1.75, Vis Castelfidardo) Anna Daria Rescifina (2003, 1.79, Giuseppe Rescifina Messina) Sara Ronchi (2003, 179, Biassono) Linda Setti (2003, 1.70, Correggio) Laura Valli (2003, 1.80, San Gabriele Milano) Sofia Varaldi (2003, 1.85, SSD Laposmile Moncalieri) Sara Volpe (2003, 1.77, Libertas Gym and Basket) Anastasia Marcacci (2000, 1.93, Sam Basket Roma, Solo Allenamenti) Staff Delegata al Progetto: Mara Invernizzi Responsabile Organizzativo: Marco Gatta Responsabile Tecnico: Giovanni Lucchesi Allenatore: Davide Malakiano Assistente: Angela Adamoli Tutor: Carolina Gatta Staff Medico designato dal CONI Ufficio Stampa FIP

Consiglio federale. Le linee programmatiche di Tanjevic, il 3X3 e i tecnici di tutte le Nazionali

Ven, 06/10/2017 - 16:41
Si è tenuto a Roma, presso la Sala Giunta del CONI, il Consiglio Federale della FIP, presieduto dal dott. Giovanni Petrucci. E’ intervenuto il presidente CONI Giovanni Malagò. Tra i principali argomenti trattati CONI Il presidente Petrucci ha ringraziato il presidente Malagò per aver in ogni occasione dimostrato vicinanza e concretezza alla FIP e alla pallacanestro italiana. EUROBASKET 2017 Nella relazione al Consiglio sull’EuroBasket 2017 il presidente Petrucci ha evidenziato che se da un lato la Nazionale ha fatto il massimo che poteva fare alla luce delle vicissitudini accadute, è anche vero che non ci si può più accontentare. In tal senso va letta la scelta di Boscia Tanjevic come direttore tecnico generale delle Nazionali. BOSCIA TANJEVIC Il Direttore Tecnico Generale ha presentato al Consiglio le principali linee programmatiche del suo mandato a cominciare dalle selezioni per le Nazionali giovanili annunciando la costituzione dell’Under 14 maschile che è stata affidata a Gregor Fucka. WNBA. ZANDALASINI Il presidente Petrucci si è congratulato con Cecilia Zandalasini per la vittoria del titolo WNBA con le Minnesota Lynx. NAZIONALE. ITALIA-ROMANIA, LA CONFERENZA STAMPA Il 18 ottobre a Torino ci sarà la conferenza stampa di presentazione di Italia-Romania, prima partita di qualificazione al Campionato del Mondo 2019. La gara verrà giocata poi il 24 novembre. 3X3 Il vice presidente Mara Invernizzi è stata nominata responsabile del 3X3 in chiave olimpica. Il prof. Fausto Maifredi, presidente d’onore della FIP, è stato confermato nella gestione del 3X3 in Italia. FIBA-EUROLEGA Il presidente Petrucci ha fatto il punto sui rapporti FIBA-Eurolega. Il Consiglio concorda con la linea del Presidente di condivisione della politica FIBA. INCONTRO CON LEGHE Il Consiglio è stato informato dell’incontro del 5 ottobre con la Lega Basket di Serie A e la Lega Nazionale Pallacanestro e delle proposte da queste presentate caratterizzate da buon senso e punti comuni da sviluppare in collaborazione con la FIP. Il presidente Petrucci ha definito “ottimo” l’incontro. NAZIONALI. GLI ALLENATORI Definiti gli allenatori delle Nazionali Senior e Giovanili Settore Maschile Nazionale A. Commissario Tecnico: Romeo Sacchetti; Assistenti: Massimo Maffezzoli, Emanuele Molin, Paolo Conti Under 20. Eugenio Dalmasson Under 18. Andrea Capobianco Under 16. Antonio Bocchino Under 15. Antonio Bocchino Under 14. Gregor Fucka Settore Femminile Nazionale A. Commissario Tecnico: Marco Crespi; Assistenti: Giovanni Lucchesi, Cinzia Zanotti, Gianluca Quarta. Under 20. Sandro Orlando Under 18. Da definire Under 17. Roberto Riccardi Under 16. Giovanni Lucchesi Under 15. Giovanni Lucchesi

Cecilia Zandalasini vince il titolo WNBA con le Minnesota Lynx. I complimenti del presidente Petrucci: "Orgoglio e soddisfazione"

Gio, 05/10/2017 - 07:16
Le Minnesota Lynx hanno battuto in gara 5 le Los Angeles Spark 85-76 e si sono aggiudicate il titolo della WNBA, il quarto della loro storia. Cecilia Zandalasini, 21 anni, giocatrice del Famila Schio e della Nazionale, fa parte della squadra campione WNBA dalla fine dello scorso agosto. "Non c'è solo l'orgoglio e la soddisfazione per il prestigioso percorso compiuto da Cecilia con dedizione e serietà in così poco tempo - ha commentato il presidente FIP Giovanni Petrucci la storica vittoria della Zandalasini - ma c'è anche la certezza che Cecilia abbia meritato questa importante occasione e che soprattutto saprà utilizzare, con umiltà ed intelligenza, quanto imparato in questa fondamentale esperienza mettendolo al servizio del club e della Nazionale. Cecilia, ti aspettiamo per festeggiarti e per affrontare insieme nuove sfide". E' la seconda volta che una giocatrice italiana vince il titolo nella WNBA. La prima, con le Houston Comets, fu Catarina Pollini nel 1997.

"It's Your Turn". Video promozionale per la pallacanestro femminile del Comitato FIP Puglia

Mar, 03/10/2017 - 15:51
Scritto e girato, su commissione del Comitato Regionale FIP Puglia, dal regista barese Antonio Palumbo, sviluppando un'idea del formatore CNA Antonio Lezzi,“It's Your Turn” è un video promozionale per la pallacanestro femminile. E' il racconto di una giovane giocatrice di basket chiamata ad entrare in campo nel momento decisivo di una partita. Proprio come le era accaduto da piccola, anni prima, al suo esordio su un playground. Si rincorrono, in questo modo, ricordi, emozioni e voglia di vincere. Un simbolico invito a giocare a basket, ma anche a non tirarsi indietro quando ci sono difficoltà o semplicemente problemi, nello sport come nella vita. Un invito rivolto anche e sopratutto a tutte le aspiranti giocatrici che si potranno rivedere nelle protagoniste. Già presentato a Mola di Bari, in occasione della Festa del Basket pugliese 2017, lo spot It's Your Turn (Tocca a te), è stato proiettato lo scorso 1 ottobre a Bari alle ragazze del Progetto Azzurro e ai rispettivi allenatori, tecnici ed accompagnatori, al termine della seduta di allenamento che si è tenuta al PalaBalestrazzi. A curare la realizzazione di “It's Your Turn”, girato a fine aprile a Bari fra Parco Punta Perotti e Centro Universitario Sportivo, con il coinvolgimento di tesserati pugliesi di tutte le età, il regista barese Antonio Palumbo, già autore di numerosi lavori di successo, nonché ex cestista e figlio di Nicoletta Crocitto azzurra degli anni Sessanta con 28 presenze nella Nazionale di basket. “It's Your Turn – osserva Margaret Gonnella, presidente del Comitato Regionale FIP Puglia – è solo il primo passo di un percorso educativo-promozionale, che si svilupperà anche attraverso la produzione di tre unità didattiche. Siamo curiosi di vedere quale ricaduta ci sarà sul movimento”. Le fa eco con entusiasmo Antonio Lezzi, il formatore CNA promotore di un vero e proprio modello Puglia per il rilancio del basket femminile: “E' l'inizio di una nuova avventura! Meno carte e più modelli reali. Più fantasia, più ispirazione”.

Raduno di Ragusa chiuso, appuntamento a Novembre. Crespi: "Due giorni molto positivi". E ora #contagioazzurro

Mar, 03/10/2017 - 14:11
Si è chiuso questa mattina a Ragusa il raduno della Nazionale Femminile, il primo appuntamento sulla panchina Azzurra di Marco Crespi e l’ultimo della Nazionale Femminile prima degli impegni ufficiali, con le qualificazioni all’EuroBasket Women 2019 che inizieranno l’11 novembre con la trasferta di Skopje (Macedonia). Il 15 prima partita casalinga, con la Croazia a San Martino di Lupari. “Due giorni molto positivi non solo per entusiasmo e attenzione, ma anche per il piacere che mi è stato trasmesso di curiosità ambiziosa. Qualcosa che va oltre la semplice sensazione ma è base per ogni possibilità di miglioramento”, ha dichiarato coach Crespi a fine raduno. A Ragusa la Federazione ha presentato ai club di Serie A1 #contagioazzurro, il nuovo progetto ideato da coach Crespi in accordo col Settore Squadre Nazionali. Coach Crespi. “Dopo aver illustrato l’idea al Presidente Petrucci e aver avuto da lui la spinta a proseguire operativamente e dopo gli incontri di Ragusa con i Presidenti, i dirigenti e gli allenatori di A1, siamo pronti per partire con #contagioazzurro, il nostro progetto di allenamenti itineranti. L’obiettivo è vivere la nostra realtà con continuità, attraverso lo scambio contagioso tra tutti noi, avendo le giocatrici come principali protagoniste e con la Fip e i Club impegnati in una collaborazione costruttiva. #Contagioazzuro è l’impegno del Settore Squadre Nazionali, partendo dalla mia persona, a viaggiare per vedere, ascoltare e parlare della nostra realtà. Per lavorare con le giocatrici di interesse, allargare la base e stabilire un contatto continuo con loro e tutti i professionisti che quotidianamente si dedicano a loro. #contagioazzurro si concretizzerà in un allenamento che avrà come argomento il miglioramento individuale, un’occasione di conoscenza e capacità di ascolto reciproco, un servizio per le giocatrici e una possibilità di investimento di lavoro comune e contatto diretto sul territorio. Senza fermarsi alla convocazione e al suo elenco. Abbiamo pensato di estendere questo progetto con un allenamento delle squadre Under 16, coordinato da Giovanni Lucchesi in collaborazione con i tecnici del Settore Giovanile locale”. EUROBASKET 2019 QUALIFIERS 11 novembre 2017 Macedonia-Italia 15 novembre 2017 Italia-Croazia 10 febbraio 2018 Svezia-Italia 14 febbraio 2018 Italia-Macedonia 17 novembre 2018 Croazia-Italia 21 novembre 2018 Italia-Svezia Tutti i Gironi Girone A: Slovacchia, Montenegro, Islanda, Bosnia Girone B: Turchia, Bielorussia, Polonia, Estonia Girone C: Russia, Ungheria, Lituania, Albania Girone D: Grecia, Israele, Gran Bretagna, Portogallo Girone E: Francia, Slovenia, Romania, Finlandia Girone F: Spagna, Ucraina, Paesi Bassi, Ucraina Girone G: Belgio, Repubblica Ceca, Germania, Svizzera Girone H: Italia, Croazia, Svezia, Macedonia Ufficio Stampa FIP

Silvia Marziali: esordio in FIBA EuroCup Women. E' la prima designazione internazionale in assoluto per un arbitro italiano donna

Lun, 02/10/2017 - 16:53
Silvia Marziali, 29 anni, è il primo arbitro italiano donna ad essere designata per una gara internazionale. Silvia esordirà il prossimo 19 ottobre a Girona (Spagna) nella gara di FIBA EuroCup Women tra Spar Citylift-Basket Landes. Con lei sono stati designati anche il gallese Gavin Williams e il belga Martin Van Hove.

La Guida ufficiale LNP 2017/18 è in edicola

Ven, 29/09/2017 - 10:26
E’ in edicola il Superbasket #7 (35) in un’edizione speciale che fa da Guida Ufficiale ai Campionati LNP per la stagione 2017-2018. 100 pagine interamente dedicate ai campionati di Lega Nazionale Pallacanestro, Serie A2 e Serie B, entrambi targati Old Wild West, un vero e proprio YearBook per salutare l’inizio della stagione dei due tornei. Per il terzo anno di fila lo hanno realizzato lo staff di Superbasket e quello di LNP, lavorando fianco a fianco per mettere a disposizione degli appassionati uno strumento utile per seguire al meglio i campionati, oltre che una rivista piacevole da sfogliare. In questo numero speciale di Superbasket dedicato ai Club di Lega Nazionale Pallacanestro, focus sulla Serie A2 Old Wild West, quest’anno particolarmente prestigiosa per la presenza di tantissimi Club blasonati e piazze tradizionali. Una per una sono passate ai raggi x le 32 squadre partecipanti al secondo campionato nazionale, con roster, cifre, analisi, commenti, interviste. Presente, poi, una ricca sezione dedicata alla Serie B Old Wild West, con i calendari dei quattro gironi ed una panoramica sulla categoria.

Staff tecnico Azzurro. Gli assistenti del CT Sacchetti saranno Lele Molin, Massimo Maffezzoli e Paolo Conti

Mer, 27/09/2017 - 15:11
A poco meno di due mesi dall’esordio nelle qualificazioni al Mondiale 2019, il Commissario Tecnico Meo Sacchetti ha scelto il suo staff tecnico. A guidare gli Azzurri insieme a lui ci sarà Emanuele “Lele” Molin, attuale assistente di coach Buscaglia a Trento e già vice di Ettore Messina sulle panchine di Virtus Bologna, Treviso, CSKA Mosca e Real Madrid. Gli altri assistenti saranno Massimo Maffezzoli, attuale vice di coach Dell’Agnello a Brindisi e Paolo Conti, 66 presenze in Azzurro da giocatore. Il preparatore fisico sarà Matteo Panichi. Questo lo staff tecnico scelto dal CT Sacchetti Commissario Tecnico: Romeo Sacchetti Assistenti: Emanuele Molin, Massimo Maffezzoli, Paolo Conti Preparatore Fisico: Matteo Panichi Emanuele “Lele” Molin Nato a Venezia il 12 febbraio 1960. A 18 anni allena le giovanili del Basket Club Mestre, poi il trasferimento al Settore Giovanile di Treviso. Dal 1988 è assistente allenatore della prima squadra di Treviso, dove si succedono come head coach Sales, Skansi, D'Antoni, Obradovic e Bucchi. Nel 1991/92, con Skansi in panchina, la Benetton conquista il primo Scudetto della sua storia. Poi Molin alza al cielo la Coppa Italia nel 1992/93 e nel 1999/2000 e la Coppa Saporta nel 1998/99. Nel 2000 arriva alla Virtus Bologna insieme a Ettore Messina, con il quale intraprende una lunga e vittoriosa collaborazione professionale. La stagione 2000/01 è da urlo, con il trionfo in Eurolega, lo Scudetto e la Coppa Italia. L'anno seguente il bis nella Coppa nazionale. Insieme a Messina torna a Treviso nel 2002, dove si laurea Campione d'Italia (2002/03) e vince altre tre Coppa Italia (2002/03, 2003/04, 2004/05). Nel 2005, ancora insieme a Messina, il trasferimento al CSKA Mosca. Non tardano ad arrivare i successi: quattro Superliga (2005/06, 2006/07, 2007/08, 2008/09), tre Coppe di Russia (2005/06, 2006/07 e nel 2007/08), la VTB United League (2007/08) e soprattutto due volte l’Eurolega (2005/06, 2007/08). Nel 2009, da assistente allenatore, segue Messina anche al Real Madrid, e nel 2011 diventa capo allenatore della squadra spagnola, giungendo fino alla Final Four di Eurolega. Nell'estate 2011 torna in Italia, per un'esperienza a Cantù con Andrea Trincheri. Nel 2013/14 diventa capoallenatore della JuveCaserta, dove rimane fino al 2015, quando si trasferisce all'Unics Kazan come vice allenatore di Evgeny Pashutin. Dal 2017 è assistente allenatore all'Aquila Basket Trento. Massimo Maffezzoli Nato a Verona il 21 febbraio 1976. Laureato in legge. Ha cominciato ad allenare nel 1997 nel Settore Giovanile della Scaligera Basket Verona, con cui, fino al 2001, arriva a partecipare a cinque Finali Nazionali. Lavora con gli Under della Sanzeno Verona fino al 2003, poi il passaggio alla Scavolini Pesaro, a Trento e a Casalpusterlengo. Nell'Assigeco è anche assistente della squadra DNB con cui vince una Coppa Italia (2007) e raggiunge la Semifinale Playoff. Dal 2008 al 2010 è a Trapani, poi Rimini, Veroli e la finale Scudetto in A con la Virtus Roma. Dal 2013 è nello staff tecnico di Sacchetti e come assistente di Meo a Sassari vince uno Scudetto, due volte la Coppa Italia e una Supercoppa italiana. Nel 2016 segue Sacchetti a Brindisi, dove quest’anno è assistente di coach Dell’Agnello. Paolo Conti Nato a Rho (Milano) il 9 novembre 1969. Da giocatore, ha disputato la prima stagione in Serie A con la maglia della Pallacanestro Varese nel 1990. Da lì, ben 14 i campionati giocati nella massima serie, indossando anche i colori della Scavolini Pesaro, dell'Andrea Costa Imola e della Pallacanestro Cantù. L'esordio in maglia Azzurra è datato 24 maggio 1991, nel Torneo Internazionale Supercup di Hagen (Germania) contro la Jugoslavia. In totale, l'ex ala di 208 cm ha collezionato 66 gare e 582 punti. Con coach Sandro Gamba ha vinto l'Oro ai Giochi del Mediterraneo nel 1991. Con coach Ettore Messina l'Argento ai Goodwill Games del 1994, oltre alla partecipazione all'Europeo 1995 (Italia quinta). Nel 1997, un infortunio alla caviglia l'ha estromesso dai convocati per l'Europeo del 1997, edizione nella quale l'Italia vinse la Medaglia d'Argento. Da allenatore ha lavorato con le giovanili di Gallarate passando poi a Varese, prima nelle giovanili e poi, nelle ultime due stagioni, come assistente della prima squadra in Serie A. Il programma della prima fase delle qualificazioni al Mondiale 2019 23 novembre Italia-Romania 26 novembre Croazia-Italia 23 febbraio Italia-Paesi Bassi 26 febbraio Romania-Italia 28 giugno Italia-Croazia 1 luglio Paesi Bassi-Italia Ufficio Stampa Fip

High School BasketLab, il progetto è partito!

Mer, 27/09/2017 - 13:06
Ha preso il via la scorsa settimana il progetto “High School BasKetLab”, che si tiene a Roma presso il Centro di Preparazione Olimpica del C.O.N.I. Tredici ragazze Under 14 provenienti da tutta Italia soggiorneranno per 10 mesi presso il Centro di Preparazione Olimpica del CONI “Giulio Onesti” a Roma. E’ stato presentato questa mattina, nelle aule della Scuola dello Sport, l’High School Basket Lab, il nuovo progetto ideato dalla Fip d’intesa e con il supporto del CONI. L'obiettivo del progetto è puntare alla migliore crescita educativa, tecnica, fisica e psicologica delle ragazze, che saranno seguite costantemente da uno staff di assoluta eccellenza e potranno intraprendere un percorso formativo almeno triennale. Le partecipanti avranno infatti la possibilità di frequentare il Liceo Scientifico ad indirizzo sportivo promosso dal CONI e dal Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II, oppure scegliere percorsi scolastici differenti in sintonia con le indicazioni delle famiglie. Le Atlete Valentina Braida (2003, 1.80, Sporting Udine) Noemi Celani (2003, 1.78, Monterotondo) Ashley Egwoh (2002, 1.85, Lumaka Reggio Calabria) Martina Iagulli (2003, 1.79, Libertas Moncalieri) Promise Keshi (2003, 1.77, Raptors Basketball Mestrino) Caterina Logoh (2003, 1.75, Vis Castelfidardo) Anna Daria Rescifina (2003, 1.79, Giuseppe Rescifina Messina) Sara Ronchi (2003, 179, Biassono) Linda Setti (2003, 1.70, Correggio) Laura Valli (2003, 1.80, San Gabriele Milano) Sofia Varaldi (2003, 1.85, SSD Laposmile Moncalieri) Sara Volpe (2003, 1.77, Libertas Gym and Basket) Anastasia Marcacci (2000, 1.93, Sam Basket Roma, Solo Allenamenti) Staff Delegata al Progetto: Mara Invernizzi Responsabile Organizzativo: Marco Gatta Responsabile Tecnico: Giovanni Lucchesi Allenatore: Davide Malakiano Assistente: Angela Adamoli Tutor: Carolina Gatta Staff Medico designato dal CONI Ufficio Stampa FIP

96° Campionato di Serie A Poste Mobile. Il presidente Petrucci: "Con la Lega un fisiologico rapporto dialettico"

Lun, 25/09/2017 - 13:34
“Cosa c’è nel prossimo Campionato di serie A? Ho sensazioni positive -così Giovanni Petrucci, presidente della FIP alla presentazione del 96° Campionato di Serie A Poste Mobile- certo non sono solo rose e fiori, ma questo accade purtroppo anche in altri campionati di altre discipline. C’è quella bellezza che è tipica del basket. C’è l’incertezza che è propria della pallacanestro dove nessun risultato è scontato come è accaduto anche ieri sera per la finale della Supercoppa Prozis vinta meritatamente dall’EA7 Milano contro l’Umana Venezia, ma incerta fino alla fine. E’ stata anche l’occasione per abbracciarmi con Simone Pianigiani, che è stato ct della Nazionale e che ha svolto un gran lavoro in Federazione. C’è grande ottimismo con un fisiologico rapporto dialettico con la Legabasket. Abbiamo finalità diverse. Le Federazioni, nel rispetto degli Statuti approvati da CONI, lavorano per far giocare gli Italiani, e si confrontano con le leghe le cui società vogliono soprattutto vincere. “Abbiamo preso Boscia Tanjevic, che sarà la nostra mente pensante tecnica, abbiamo un nuovo ct vincente, Meo Sacchetti, che ha avuto promozioni dalla serie C fino allo scudetto. I presupposti sono buoni –ha specificato il presidente Petrucci- Ci confrontiamo con la Lega di Serie A su idee e programmi, suffragato dal Consiglio federale, vado avanti per la mia strada, senza litigare con la Lega”. Presente alla giornata il ministro dello Sport Luca Lotti a cui il presidente Petrucci si è rivolto concludendo il proprio intervento: “Voglio ringraziare l’attuale Governo e il precedente per gli investimenti fattivi sullo sport. Senza l’appoggio del Governo non avremmo potuto portare il PreOlimpico dello scorso anno in Italia e mi complimento con il ministro Lotti per il recente protocollo con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca perché è un investimento sulla scuola. Occorre lavorare tanto. Da noi è impegnato in prima linea Giacomo Galanda, consigliere federale ed ex azzurro. La scuola non è un settore facile, ma la pallacanestro ha la sua bellezza.”

EA7 Emporio Armani Milano (serie A), Famila Schio (serie A1 femminile) e Alma Trieste (serie A2) vincono, nelle rispettive Finali, la Supercoppa 2017. I complimenti del presidente Petrucci.

Dom, 24/09/2017 - 22:00
Assegnato il primo Trofeo stagionale. La Supercoppa è stata vinta dall'EA7 Emporio Armani Milano (in serie A), dalla Famila Schio (in serie A1 femminile) e dall'Alma Pallacanestro Trieste (in serie A2). Alle tre squadre i complimenti e le congratulazioni del presidente Giovanni Petrucci Serie A, Prozis Supercoppa: EA7 Emporio Armani Milano Seconda Supercoppa italiana consecutiva per l'EA7 Emporio Armani. Milano si aggiudica il primo trofeo stagionale, la Prozis Supercoppa, vincendo all'Uniero Arena di Forlì alla fine della Final Four. L'EA7 batte in finale i campioni d'Italia dell'Umana Reyer Venezia 82-77. MVP è Jordan Theodore con 29 punti nella gara di Finale. Serie A1 Femminile, Supercoppa Fonte Ilaria: Famila Schio Al PalaTagliate di Lucca la Famila Schio batte la Gesam Gas Lucca 70-54 e si aggiudica la Supercoppa Femminile "Fonte Ilaria". E' la nona volta, nella propria storia, che la società del presidente Marcello Cestaro si aggiudica questa manifestazione. MVP Francesca Dotto. Serie A2, Supercoppa Old Wild West: Alma Pallacanestro Trieste L'Alma Pallacanestro Trieste si aggiudica la Supercoppa Old Wild West di serie A2 battendo la De' Longhi Treviso 88-78 all'Alma Arena di Trieste. Terzo posto per l'Eurotrend Biella che ha vinto sull'OraSì Ravenna 76-74. Alessandro Cittadini (Alma Pallacanestro Trieste) è stato eletto MVP Ennova, mentre Simone Barbante (De' Longhi Treviso) è il miglior Under 21 adidas.

EA7 Emporio Armani vince la Prozis Supercoppa 2017. Le congratulazioni del presidente Petrucci

Dom, 24/09/2017 - 20:54
Seconda Supercoppa italiana consecutiva per l'EA7 Emporio Armani. Milano si aggiudica il primo trofeo stagionale, la Prozis Supercoppa, vincendo all'Uniero Arena di Forlì alla fine della Final Four. L'EA7 batte in finale i campioni d'Italia dell'Umana Reyer Venezia 82-77. MVP è Jordan Theodore con 29 punti nella gara di Finale. All'EA7 Emporio Armani Milano le congratulazioni del presidente Petrucci.

Supercoppa femminile "Fonte Ilaria" alla Famila Schio. I complimenti del presidente Petrucci

Dom, 24/09/2017 - 19:54
Al PalaTagliate di Lucca la Famila Schio batte la Gesam Gas Lucca 70-54 e si aggiudica la Supercoppa Femminile "Fonte Ilaria". E' la nona volta, nella propria storia, che la società del presidente Marcello Cestaro si aggiudica questa manifestazione. Alla Famila Schio i complimenti del presidente Giovanni Petrucci.

Supercoppa A2 Old Wild West. Vince l'Alma Trieste. Le congratulazioni del presidente Petrucci

Sab, 23/09/2017 - 23:27
Il primo Trofeo della stagione viene vinto dall'Alma Pallacanestro Trieste. La squadra triestina si è aggiudicata la Supercoppa Old Wild West di serie A2 battendo la De' Longhi Treviso 88-78 all'Alma Arena di Trieste. All'Alma Pallacanestro Trieste vanno le congratulazioni del presidente della FIP Giovanni Petrucci. Terzo posto per l'Eurotrend Biella che ha vinto sull'OraSì Ravenna 76-74. Alessandro Cittadini (Alma Pallacanestro Trieste) è stato eletto MVP Ennova, mentre Simone Barbante (De' Longhi Treviso) è il miglior Under 21 adidas.

"Corriere dello Sera". Intervista al presidente Petrucci

Ven, 22/09/2017 - 08:26
I giornalisti del "Corriere della Sera" Daniele Dallera e Roberto De Ponti firmano un'intervista al presidente Giovanni Petrucci pubblicata oggi venerdì 22 settembre. La Nazionale, le condizioni del basket italiano, il reclutamento, la scelta di Boscia Tanjevic come Direttore Tecnico Generale e il futuro del movimento, tra gli argomenti di un intenso confronto.

Nazionale Femminile, il raduno di Ragusa

Gio, 21/09/2017 - 15:49
A poco più di tre mesi dalla conclusione dell’EuroBasket 2017, riparte oggi da Ragusa il viaggio della Nazionale Femminile. L’esordio di coach Marco Crespi avverrà in occasione del raduno che segue l’Opening Day, ovvero la prima giornata del campionato Femminile di Serie A1. E' questo l’unico appuntamento con le Azzurre prima del ciclo di partite valide per le qualificazioni all’EuroBasket Women 2019. L’esordio dell’Italia avverrà l’11 novembre in occasione di Macedonia-Italia, il 15 primo impegno interno contro la Croazia. Le uniche squadre già qualificate sono quelle dei Paesi ospitanti (Serbia e Lettonia), in palio rimangono gli altri 14 posti: all’Europeo 2019 accederanno le prime classificate degli otto gironi e le sei migliori seconde. Così Marco Crespi. “Un primo appuntamento che sento speciale. Speciale per l'entusiasmo che personalmente sento e la curiosità laboriosa della prima volta. In questo primo periodo ho guardato, ascoltato, chiesto. Tutto molto utile. Ma sarò muro di energia davanti ad ogni ma, davanti ad ogni beh, però. L’obiettivo è che ognuno abbia come obiettivo il miglioramento dell'1%. Obiettivo visibile, vicino e raggiungibile e sarebbe contagio con effetto moltiplicatore. Abbiamo voluto con questa prima convocazione mostrare come si voglia guardare dovunque. Dovunque per altezza, età e campionato, per avere una base che si allarga motivandosi”. A Ragusa non sono presenti Giorgia Sottana, impegnata con Montpellier, e Cecilia Zandalasini, che con le Minnesota Lynx mercoledì gioca gara5 delle WNBA Finals contro le Los Angeles Sparks. Le convocate Martina Bestagno (’90, 1.89, C, Umana Reyer Venezia Mestre) Chiara Cadoni (’94, 1.82, A, Carispezia Cestistica Spezzina) Debora Carangelo (’92, 1.69, P, Umana Reyer Venezia Mestre) Sabrina Cinili (’89, 1.91, A, Saces Mapei Napoli) Chiara Consolini (’88, 1.85, G, Passalacqua Ragusa) Martina Crippa (’89, 1.78, G/A, Gesam Lucca Le Mura) Valeria De Pretto (’91, 1.85, A, Umana Reyer Venezia Mestre) Francesca Dotto (’93, 1.70, P, Famila Schio) Elisa Ercoli (’95, 1.90, C, Geas Sesto San Giovanni) Martina Fassina (’99, 1.83, A, Fila San Martino di Lupari) Alessandra Formica (’93, 1.89, C, Passalacqua Ragusa) Andre Olbis Futo (’98, 1.86, A, Treofan Battipaglia) Gaia Gorini (’92, 1.81, P/G, Passalacqua Ragusa) Martina Kacerik (’96, 1.81, G, Umana Reyer Venezia Mestre) Jasmine Keys (’97, 1.90, A, Fila San Martino di Lupari) Raffaella Masciadri (’80, 1.85, A, Famila Schio) Kathrin Ress (’85, 1.93, C, Famila Schio) Erika Striulli (’90, 1.68, P, Gesam Lucca Le Mura) Marzia Tagliamento (’96, 1.81, A, Famila Schio) Federica Tognalini (’91, 1.82, G, Gesam Lucca Le Mura) Atlete a disposizione: Caterina Dotto (’93, 1.70, G, Umana Reyer Venezia Mestre) Camille Mahlknecht (’93, 1.89, C, Basket Costa x Unicef) Sara Madera (’00, 1.86, A, Umana Reyer Venezia Mestre) Francesca Melchiori (’93, 1.72, G, Gesam Lucca Le Mura) Ilaria Milazzo (’94, 1.65, P, Pallacanestro Torino) Giuditta Nicolodi (’95, 1.85, A, Gesam Lucca Le Mura) Giulia Rulli (’91, 1.82, A, Basket Costa x Unicef) Martina Sandri (’88, 1.84, A, Umana Reyer Venezia Mestre) Laura Spreafico (’91, 1.80, A, Passalacqua Ragusa) Valeria Trucco (’99, 1.92, A, Pallacanestro Torino) Lo Staff Responsabile SSNF: Gaetano Laguardia Allenatore: Marco Crespi Assistenti: Giovanni Lucchesi, Cinzia Zanotti Video Analista: Gianluca Quarta Preparatore Fisico: Matteo Panichi Medico: Piergiuseppe Tettamanti Ortopedico: Andrea Billi Osteopata: Giampaolo Cau Massofisioterapisti: Davide Pacor, Matteo Brunelli Team Manager: Marco Gatta Team Director: Monica Bastiani Addetto Stampa: Giancarlo Migliola Funzionario FIP: Francesco Forestan Il Programma 1 ottobre Ore 20.30 Raduno c/o Palace Hotel Mediterraneo, Via Roma 189 - Ragusa 2 ottobre Ore 9.30-12.30 Allenamento c/o PalaMinardi Ore 17.30-20.30 Allenamento 3 ottobre 9.30-12.30 Allenamento Fine raduno Il calendario delle Azzurre 11 novembre 2017 Macedonia-Italia 15 novembre 2017 Italia-Croazia 10 febbraio 2018 Svezia-Italia 14 febbraio 2018 Italia-Macedonia 17 novembre 2018 Croazia-Italia 21 novembre 2018 Italia-Svezia Tutti i Gironi Girone A: Slovacchia, Montenegro, Islanda, Bosnia Girone B: Turchia, Bielorussia, Polonia, Estonia Girone C: Russia, Ungheria, Lituania, Albania Girone D: Grecia, Israele, Gran Bretagna, Portogallo Girone E: Francia, Slovenia, Romania, Finlandia Girone F: Spagna, Ucraina, Paesi Bassi, Ucraina Girone G: Belgio, Repubblica Ceca, Germania, Svizzera Girone H: Italia, Croazia, Svezia, Macedonia Ufficio Stampa FIP

Newsletter

Registrati per restare informato sul mondo Pro Cangiani.

Condividi contenuti

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer